Jan/29
2013

COLORI PER AEROGRAFO: MEGLIO ACRILICI O SOLVENTI?

Parliamo un pò di COLORI! B)

Gli Aerografi sono strumenti straordinariamente versatili, anche se ovviamente non tutte le Aeropenne sono uguali. Possiamo tuttavia, avere la possibilità di scegliere quale tipo di colore utilizzare, con qualche piccola accorgimento.

In questo Ambiente esistono 2 “correnti di pensiero” contrapposte, sul miglior tipo di colori utilizzare per realizzare Aerografie:

  • Quelli che preferiscono le vernici a base d’Acqua (Acrilici)
  • Quelli che non possono disegnare senza vernici a Solvente (Uretaniche)

Personalmente? Mi piacciono ENTRAMBE. :>

...


Allora, innanzitutto bisogna precisare che il tipo di Aerografo che avete DEVE essere per lo meno in ACCIAIO; non spenderò parole su quella pseudo-robaccia da 10 euro che troviamo su Ebay…se avete intenzione SUL SERIO di fare Aerografie, non pensateci nemmeno per un momento.

Detto questo, vi consiglio di controlare attentamente le GUARNIZIONI del vostro Aerografo: normalmente ce ne sono 2, una alla base del raccordo con il tubo dell’aria (interna tra ago e pulsante) e un altra nel corpo dell’aeropenna. Se volete utilizzare le vernici a SOLVENTE, queste ultime DEVONO ESSERE ASSOLUTAMENTE realizzate in materiali come il Teflon, oppure dopo poco tempo i solventi le rovineranno irrimediabilmente.

Premesso questo, andiamo a elencare i pregi e difetti di questi diversissimi tipi di colori.

COLORI A BASE ACRILICA (H2O) - PRO

  • Sono vernici decisamente economiche
  • Sono facilmente reperibili, spesso anche nelle Ferramente
  • Negli ultimi anni hanno avuto un ottima evoluzione tecnologia e hanno tinte praticamente di tutto lo spettro cromatico.
  • Esistono toni speciali di tipo Perlato, Metallizzato, ecc.
  • Possono essere spruzzati in locali poco aerati asciutti e puliti
  • Sono facilmente lavabili, se mai doveste sporcare mobili o pavimenti
  • Sono facilmente diluibili con semplice acqua
  • E’ semplice ripulire l’aerografo dopo aver usato questi colori

COLORI A BASE ACRILICA (H2O) - CONTRO

  • Bisogna imparare a diluire correttamente i colori, per avere una buona copertura
  • Se non si dispone di un locale asciutto e pulito, attraggono polvere
  • I tempi di asciugatura sono molto lunghi
  • Il medium di questi colori, non garantisce un ancoraggio forte del colore alla superficie
  • Non possono essere lasciati senza una protezione di vernicie trasparente
  • Difficile utilizzare maschere e maneggiare i supporti
  • Alcune tinte devono avere protezione UV oppure il colore sbiadisce
  • Senza adeguata base, possono non aderire a diversi tipi di supporti

Ecco un Catalogo di colori per Aerografo Acrilici - Download PDF -


E adesso il turno di andare a parlare delle Vernici a Solvente o Uretaniche; secondo le direttive Europee (e quindi pure italiane…), questo tipo di colori non sono più utilizzabili nelle Carrozzerie. Sono escluse ovviamente le grandi catene industriali, per modellismo e per utilizzi specifici come ad esempio imbarcazioni navali. Trovare queste vernici non è facile in Italia (strano…), ma per fortuna esistono ancora centri di distribuzione e colorifici che ne producono o che comunque possono procurarle. Ovviamente, si trovano online ed è sempre possibile farsele spedire.

COLORI A BASE SOLVENTE - PRO

  • Molto semplice da diluire, le varie case danno indicazioni precise su come e quanto
  • Ottima resa dei colori per brillantezza e tinte
  • Molto facile ottenere mezzi toni, sovrapponendo i colori
  • Tempi di essicazione praticamente istantanei
  • Estremamente resistenti a successive manipolazioni
  • Aderenza praticamente su ogni superficie
  • Tinte Speciali (es. Candy)
  • Resistenti a raggi UV e a agenti atmosferici

COLORI A BASE SOLVENTE - CONTRO

  • Molto costosi
  • Difficili da reperire, se non impossibile nei normali canali
  • Se devono essere spediti, surplus di prezzo per spedizione Materiali infiammabili
  • Alcuni tipi di vernice “lavorano” solo con gli appositi diluenti
  • Non possono essere usati in locali chiusi e senza ventilazione
  • Difficili da rimuovere se malauguratamente sporcate qualcosa

Ecco un Catalogo di colori per Aerografo a Solvente - Download PDF -


Adesso DECIDETE VOI! :))  E mi raccomando, usate sempre una mascherina per il viso quando spruzzate i colori per Aerografo, la VOSTRA Salute ringrazia! :>>

2 comments
Comment from: sabrina [Visitor] Email
****-
sabrinaciao grazie per i consigli! domandine: 1. mi è stato regalato Iwata 2 giorni fa, che te ne sembra? confesso a scuola di grafica avevo usato aerografo un paio di volte (ma è passato tempo da allora e sono fuori allenamento) 2. tu quali consigli? mi fai il nome di marche migliori da usare? Grazie Sabry
10/12/13 @ 21:05
Comment from: ArteKaos [Member] · http://www.artekaos.com
ArteKaosCiao, scusa se rispondo così in ritardo... :oops:

Iwata è una ottima marca; i loro aerografi sono robusti e hanno caratteristiche davveo professionali. Se mi dicevi il modello, potevo essere più preciso; gli ho provati tutti!

Marche di Aerografi ce ne sono decine, dipende da parecchi fattori, quali a mio avviso sono migliori e non parlo solo del disegno che devirealizzare.
Ad esempio Paasche ha un modello il "V" che è molto preciso come tratto, però inadatto a chi ha mani grandi o nonvuole avere il fastidio del boccino del colore laterale.
JVR, un aerografo creato da un Amico ( &#59;) ) è estremamente versatile come utilizzo e costa poco in confronto a altri Brand.

Ciao!
11/17/13 @ 02:47